lunedì 29 aprile 2013

Struttura di una Lancia - Savoja 1475

Dai documenti del 1475 riguardanti la Condotta di Coluccio de Grisis, per la Duchessa di Savoia Violanta di Francia ricostruiamo la struttura di una lancia.

mercoledì 24 aprile 2013

Armeggeria fatta da Bartolomeo Benci per Marietta degli Strozzi -1464

Di seguito vi presento una cronaca di Firenze che parla dell Armeggeria fatta da Bartolomeo Benci per Marietta Strozzi in data 11 febbraio 1464.
L'armeggeria è una dichiarazione d'amore, fatta ovviamente con i modi e i fasti dei grandi signori fiorentini del 1464, si trattava infatti di un grande apparato dal forte significato simbolico, che si svolgeva in diversi luoghi in cui i giovani innamorati sfoggiavano la loro abilità e coraggio a cavallo.
Il testo è piuttosto lungo, dove incomprensibile ho cercato di chiarire alcune parti, ma merita sicuramente di esser letto.

venerdì 19 aprile 2013

Lista delle Spese - Nozze Nannina de' Medici e Bernardo Rucellai - 1466

Abbiamo visto precedentemente la cronaca relativa allo sposalizio tra  Nannina de' Medici e Bernardo Rucellai , svoltosi l'otto giugno 1466, di seguito vi presento dalle stesse cronache la fastosa lista della spesa .

lunedì 15 aprile 2013

Nozze della Nannina de' Medici con Bernardo Rucellai - 1466


Di seguito la cronaca coeva delle nozze tra Nannina de' Medici (sorella maggiore di Lorenzo) con Bernardo Rucellai (ricca e potente famiglia di Firenze)  celebrato l'otto Giugno 1466.

mercoledì 10 aprile 2013

Torneo di Tiro con Balestre e Schioppetti - Lucca

Di seguito alcuni appunti riguardanti l'organizzazione di tornei di Tiro con Balestra e Schioppo all'interno della cinta muraria di Lucca.

venerdì 5 aprile 2013

1440 - Il tradimento allo Sforza , lettera tra i Piccinino

Lettera di Francesco Piccinino al fratello minore Giacomo Piccinino all indomani del loro tradimento allo Sforza a favore della Repubblica Milanese.(1440)
" Nel nobile mestiere del soldato il sentimento dell'onore non deve assoggettarsi alle sottigliezze della dialettica.

lunedì 1 aprile 2013

Francesco Sforza fallito tradimento - 12 settembe 1436


“Eodem millesimo MCCCCXXXVI, die XXII septemberis, venerunt nova qualiter per dominum Baldassarrem de Offida, Petrum Paulum et alios capitaneos gentium Ecclesie et lighe orditum erat inter ipsos capitaneos interficere dominum nostrum comitem Franciscum, qui erat ad stipendium domine Pape et lighe, de voluntate magnificorum Dominorum, ad hoc ut ipsi possent ricuperare omnes terras Ecclesie occupatas per prefatum dominum comitem Franciscum. Non fuit: placitum Deo omnipotenti, sed ipso Comes cum sua brigata percussit totam brigatam, et vicit et obtinuit, et cepit dictum Petrum Paulum, et ipsum et totam suam brigatam derobavit.”

Eugenio IV pentitosi di aver conceduto allo Sforza la Marca d’Ancona, incaricò Baldassare d’Offida ,suo Luogotente a Bologna e Pietro di Giovanpaolo, suo capitano, di uccidere a tradimento il conte; quest’ultimo venne avvisato del tradimento da Nicolò cardinal di Capua, che si trovava alloggiato lungo le sponde del Reno.
Francesco Sforza levò subitamente il campo ed assaltò le genti di Baldassare e Giovampaolo; il primo riuscì a fuggire a Budrio, il secondo fu fatto prigioniero.
Le armi sforzesche circondarono il castello di Budrio, ed i cittadini minacciati dallo Sforza, consegnarono Baldassarre che intanto si era nascosto, vestito con abiti femminili e sparso di farina per fuggire alla furia del Conte.
Preso, fu mandato al Girone di Fermo, ove morì pochi giorni dopo, colpito da una tegola caduta, o fatta cadere, sul suo capo.

Cronaca fermana di Antonio di Niccolò
Cronaca di Bologna, tom.XVII, Corio
Storia di Milano, part.V Simonetta
Memorie storiche di Affida, cap.XII

Documento fornito da Alberto Gatti